Età evolutiva: Infanzia e adolescenza

L'intervento psicologico con bambini e adolescenti mira a:

  • Favorire uno sviluppo armonico e la costruzione di un’identità personale integrata ed equilibrata

  • Incoraggiare lo sviluppo di adeguate ed efficaci strategie di coping (modalità per far fronte ai problemi)

  • Sviluppare e/o potenziare le risorse personali del minore, così che possa esprimere le sue potenzialità

  • Implementare le abilità sociali, le capacità di riconoscimento ed espressione di emozioni e bisogni, la sua competenza nel controllare il proprio comportamento e gli impulsi

  • Promuovere uno stile comunicativo efficace ed assertivo

 

In tal modo, oltre a favorire una remissione del disagio presente, il minore acquisisce abilità e competenze che potranno servire lui anche in futuro, per la gestione di difficoltà successive.

SERVIZI OFFERTI A BAMBINI E ADOLESCENTI:

  • Valutazione psicodiagnostica

  • Counseling e supporto psicologico per bambini e adolescenti

  • Educazione ai sentimenti e implementazione delle capacità di regolazione delle emozioni

  • Training delle abilità sociali

  • Tecniche di rilassamento

Infanzia

Nel corso del lungo ed impegnativo percorso di crescita, i bambini si trovano ad affrontare svariati cambiamenti. Tali cambiamenti interessano la sfera cognitiva, fisica, emotiva, comportamentale e relazionale. Durante lo sviluppo, scontrarsi con degli ostacoli è assolutamente normale e inevitabile. Il superamento delle difficoltà determina il raggiungimento di nuove autonomie ed una progressione nello sviluppo. Tuttavia, talvolta il disagio sperimentato dal bambino può essere tanto esteso o intenso da limitare l’esplorazione e l’acquisizione di nuove competenze. In tali casi, potrebbe rivelarsi utile chiedere il supporto di uno psicologo, al fine di promuovere una crescita flessibile ed armonica, che permetta al bambino di esprimere le sue potenzialità.

Tra i disturbi e le difficoltà che possono riscontrarsi  in età infantile si ricordano:

  • Problemi dell’evacuazione: enuresi e/o encopresi (ovvero il continuare, o il ritornare, a urinare e defecare nei vestiti o nel letto, dopo l’età in cui la maggior parte dei bambini ha raggiunto l’autonomia per tali funzioni)

  • Ansia da separazione (eccessiva paura o ansia sperimentata al distacco dalle figure di riferimento principali, paura di venir abbandonati)

  • Mutismo selettivo (il bambino non parla in situazioni sociali, comunicando solo con parenti e, talvolta, amici stretti)

  • Disturbo da alimentazione selettiva (bambini che accettano di mangiare solamente una gamma ristretta di alimenti, rifiutando qualsiasi altro cibo)

  • Pica (ingestione di oggetti o sostanze non alimentari non giustificabile dallo stadio di sviluppo del soggetto)

  • Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (disturbo riguardate l’autocontrollo, che si esprime nella difficoltà a concentrarsi sommata all’incapacità di regolare i propri impulsi e il proprio comportamento)

  • Disturbi dell’umore (basso tono dell’umore, scoppi di rabbia, irritabilità marcata e persistente)

  • Disturbo oppositivo-provocatorio (comportamenti volti a sfidare l’autorità, rifiuto di adeguarsi alle richieste dell’ambiente, umore collerico persistente)

  • Fobie specifiche

  • Bassa autostima, mancanza di fiducia nelle proprie capacità, senso di inadeguatezza

  • Balbuzie e Disturbi da tic

  • Bullismo

  • Disturbi dell’attaccamento (difficoltà all'interno del legame privilegiato con le figure di riferimento)

  • Difficoltà relazionali con i pari o con gli adulti

  • Difficoltà nella gestione delle emozioni (difficoltà nel riconoscere, regolare ed esprimere emozioni e sentimenti)

Adolescenza

 

Un altro momento cruciale è costituito dall’adolescenza. L’età adolescenziale rappresenta un delicato momento di transizione. Gli adolescenti si scontrano con sfide impegnative, necessarie al raggiungimento dell’autonomia e alla costruzione della propria identità personale. In questa fase, è richiesto ai ragazzi l’assunzione di nuove e maggiori responsabilità. È proprio durante tale età che affondano le radici diversi disturbi psicologici. Un intervento psicologico tempestivo e precoce può prevenire il cronicizzarsi del disagio adolescenziale. Lo psicologo può aiutare l’adolescente ad affrontare i numerosi problemi che caratterizzano questa fase, supportandolo nel raggiungimento graduale di una identità integrata ed equilibrata. Il ragazzo può così sviluppare nuove modalità per far fronte in modo funzionale ed efficace alle difficoltà (strategie di coping) e potenziare le sue risorse personali, mettendole al servizio di abilità sempre più complesse, raffinate ed adattive.

Tra i disturbi e le difficoltà che interessano maggiormente l’adolescenza si ricordano:

  • Disturbi alimentari: in particolare bulimia nervosa e anoressia nervosa

  • Disturbi depressivi

  • Disturbo ossessivo compulsivo

  • Disturbi d’ansia

  • Ansia sociale

  • Disturbo da abuso di sostanze

  • Bullismo

  • Difficoltà emotive e relazionali

  • Difficoltà nell'accettare i cambiamenti insiti in tale età

  • Bassa autostima

Come si svolge il percorso con lo psicologo per bambini e adolescenti?

Quando il supporto psicologico o il counseling sono rivolti a bambini e adolescenti, è fondamentale che lo psicologo incontri prima i genitori del minore (è fortemente preferibile siano presenti entrambi). I genitori costituiscono, infatti, dei preziosi alleati per l’intera durata del percorso con lo psicologo. Durante il primo incontro con chi si prende cura del minore si cerca di mettere a fuoco il problema, di ricostruirne l’esordio e l’evoluzione (storia del problema), di iniziare a individuare i meccanismi che lo mantengono. Si raccolgono, inoltre, informazioni circa la storia di vita del bambino o dell’adolescente ed eventuali eventi rilevanti della storia familiare. Il percorso di supporto psicologico o di counseling sarà tarato sull’età del minore, utilizzando strumenti e metodologie adeguate al suo livello di sviluppo.

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon

PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA MILANO

Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

Terapeuta EMDR

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.

©2018 - 2019 Psicologa Milano - Dott.ssa Verdiana Valagussa. Iscrizione Ordine degli Psicologi della Lombardia n° 17586

P.iva: 10019430965
Studi di ricevimento: Zona Centrale Milano - Zona Ventidue Marzo Milano | Cookies | Privacy Policy 
Credits: Francesco Speranza